Lo Psicodramma

 
CHE COS'E' LO PSICODRAMMA
E' un metodo d'azione usato nella conduzione di gruppi, ideato e realizzato da Jacob Levy Moreno in Austria agli inizi del secolo scorso. L'uomo per Moreno è un essere che ha bisogno di relazionarsi con gli altri : intorno ad essi si sviluppano i ruoli che lo rendono capace di vivere ed impegnarsi nel mondo. Ogni individuo è quindi inserito in una rete di relazioni che si formano all'interno della famiglia e della società, via via crescenti lungo tutto l'arco della vita.
 
maschera Erico
 
A COSA SERVE
Con lo psicodramma si mette in scena la vita di tutti i giorni, cioè si drammatizza (dal greco “drama”: azione). Tutti passiamo per numerose situazioni di crisi nell'affrontare i momenti di cambiamento: lo psicodramma ha come scopo l'elaborazione dei momenti di crisi nella condivisione con i partecipanti. Il suo asse portante è il vincolo, la relazione.
 
galleria 7
 
COME SI PUO' LAVORARE CON LO PSICODRAMMA
Attraverso una prima fase di riscaldamento possono emergere delle emozioni e stati d'animo, che ci riconducono a ruoli critici nella rete di relazioni dell'individuo; ciò costituirà il materiale per l'azione scenica. Con l'aiuto del conduttore verranno rappresentate scene o sogni per favorire una trasformazione e la liberazione dei ruoli cristallizzati che l'individuo porta dentro di sé. Rinasceranno la creatività e la spontaneità, quindi l'energia da reinvestire nell'agire di tutti i giorni.
 
LO STRUMENTO DI QUESTA TRASFORMAZIONE E' L'AMORE, CHE CURA E PERMETTE ALL'INDIVIDUO DI ACCOGLIERE LA VITA E DI ESPANDERSI.
 
IL CAMBIAMENTO
Lo psicodramma aiuta a conoscere se stessi e gli altri, potenzia la fiducia in se stessi favorendo un avvicinamento spontaneo al MONDO INTERIORE ed alle EMOZIONI. Lo psicodramma mira a mettere la persona in contatto con la spontaneità e la creatività della propria vita per ROMPERE GLI SCHEMI ED AFFRONTARE IL CAMBIAMENTO.
 
PSICODRAMMA3  PSICODRAMMA5
 
COME FUNZIONA
Lo psicodramma è un metodo di approccio psicologico che consente alla persona di esprimere, attraverso la messa in atto sulla scena, le diverse dimensioni della sua vita e di stabilire collegamenti costruttivi fra di esse. Lo psicodramma facilita, grazie alla rappresentazione scenica, lo stabilirsi di un intreccio più armonico tra le esigenze intrapsichiche e le richieste della realtà e conduce alla riscoperta ed alla valorizzazione della propria spontaneità e creatività.
La persona giunge così ad un più alto livello di coscienza di sé e di fiducia e può accedere a modi maggiormente spontanei e creativi nel relazionarsi a sé e agli altri.
Lo psicodramma è un metodo di sviluppo personale basato essenzialmente sulla rappresentazione dei contenuti del mondo interno ma è “di comunità” nel momento in cui le rappresentazioni mentali della persona sono condivise da un gruppo.
In uno psicodramma la persona impegnata nella ricerca(protagonista), incontra:
  • Lo psicodrammatista, il professionista qualificato che facilita il processo
  • Un gruppo di persone che creano l’ambiente adatto alla messa in scena dei ruoli richiesti nella rappresentazione
  • Uno spazio di azione (palcoscenico) nel quale si sviluppa la messa in scena
  • La messa in azione, stimolata dallo psicodrammatista.
Sul “palcoscenico” il protagonista è attivamente impegnato a conoscersi e a sviluppare le sue risorse, egli ascolta le diverse parti del suo mondo interno e relazionale, i suoi dubbi, le sue domande, i suoi blocchi, i suoi desideri , i suoi bisogni…Così facendo egli avvia un dialogo interno che lo conduce a cogliere possibili soluzioni ai suoi conflitti intrapsichici e/o di relazione con il mondo esterno. In questo suo procedere egli trova stimoli e conferme nella partecipazione e nell’appoggio sia dello psicodrammatista che del gruppo.
Con lo psicodramma la persona è messa in condizione di ri-sperimentare delle situazioni più che di raccontarle. La persona può parlare con le diverse parti di sé e con le diverse parti della propria vita ora interiorizzate.
Questo approccio, consente, grazie all’utilizzo di diverse tecniche proprie della metodologia di azione (inversione del ruolo, doppio, specchio) lo sblocco di situazioni interiori cristallizzate e ripetitive, la soluzione di problemi e di situazioni di crisi, la scoperta opzioni alternative rispettose di sé e dell’altro…
Con questo metodo la persona, grazie allo sviluppo di un dialogo attivo, può imboccare la via di un cambiamento che conduce all’autonomia ed alla spontaneità creativa.
 
PSICODRAMMA2 galleria 3
 
Più POETICAMENTE...
 
Lo psicodrammma non è una medicina cui poter demandare la soluzione del problema. Lo spazio psicodrammatico rappresenta, invece, una possibilità concreta per fare qualcosa per rimpossessarsi della sola cosa che abbia davvero un senso profondo, la trama di senso su cui dovrebbe poggiare la nostra esistenza.. come dire per riportare un po' di ordine laddove imperversa il caos o il caso violento e distruttivo in cui siamo quotidianamente risucchiati. Di questo si tratta: offrire luoghi e tempi dove poter giocare insieme agli altri i propri guai, i propri dolori e _ perchè no?_ anche le proprie gioie, prescindendo per un po' dall'abitudine dolorosa del giudizio.
 
PIU POETICAMENTE2
 
 

Newsletter

Facebook